Cronaca sociale - anno 1998

Adunanza del 30 aprile 1998

La seduta è aperta alle ore 17.30, con il seguente ordine del giorno: 1) comunicazioni del Presidente. 2) Elezione di un Consigliere. 3) elezione del nuovo Tesoriere. 4) votazione per la nomina a Soci annuali. 5) ratifica del nuovo regolamento elettorale. 6) approvazione del bilancio consuntivo 1997. 7) varie ed eventuali.

 

Il Presidente comunica che un grave lutto ha colpito il Prof. Conci: la Signora Conci, gravemente ammalata, è deceduta da pochi giorni. A nome di tutta la SISN porge al prof. Conci le più sentite condoglianze. Passa quindi a illustrare le iniziative della Società: l’apertura serale della sede ha trovato un buon riscontro di partecipazione alle varie attività. Il Socio Alberto Berti ha realizzato la redazione degli indici delle riviste Atti, Natura e Rivista Italiana di Ornitologia; il Socio Anna Rampa ha curato il progetto di allestimento di una vetrina di immagine della SISN nella prima sala del Museo. A questo proposito il Presidente ringrazia il Dott. Cagnolaro, direttore del Museo, per la disponibilità e la sensibilità dimostrata nel concedere alla Società la vetrina stessa. Altri Soci stanno curando lo spoglio e l’indicizzazione statistica delle risposte ai questionari, che hanno avuto un buon riscontro anche riguardo a suggerimenti e idee. Si sta progettando la stesura e la pubblicazione della "Storia della Società". Il Dott. Franchino sta già analizzando i documenti contenuti nell’archivio storico della Società. Questa realizzazione avverrà con il patrocinio del Comune di Milano. Nel corso del corrente anno verranno proposte diverse conferenze. Il Presidente, a nome del Consiglio Direttivo, propone la nomina a Socio Benemerito del Dott. Claudio Badalotti, da anni Revisore dei Conti della nostra Società e importante punto di riferimento per tutte le problematiche di carattere fiscale ed amministrativo. La sua collaborazione è indispensabile a completamento e controllo del lavoro del Tesoriere e, in generale, per tutto il Consiglio Direttivo. L’assemblea approva la nomina all’unanimità con un caloroso applauso.

2-3) Si procede alle votazioni per la nomina di un Consigliere e del nuovo Tesoriere. Vengono distribuite le schede elettorali ed al termine dell’Adunanza si procederà allo spoglio delle schede stesse e alla proclamazione degli eletti. Il Presidente ricorda che bisogna eleggere un Consigliere in quanto il Dott. Cagnolaro fa parte del Consiglio Direttivo di diritto come Direttore del Museo; il nuovo Tesoriere è da eleggere in seguito alle dimissioni della Signora d’Angelo. Comunica che si sono candidati i Soci: Annoscia Enrico (geologo), Panzeri Virginia (Naturalista, Segreteria SISN), Podestà Michela (Conservatore del Museo) per la carica di Consigliere, Potenza Marco (Fisico, Università di Como), Ranzini Gianluca (Fisico, Responsabile Scientifico del Planetario). Si offrono come scrutatori i soci Alberto Berti e Gianluca Ranzini. Il segretario comunica che sono giunte alla Segreteria otto deleghe.

4) Si procede alla nomina dei Soci annuali.

Chiedono di ricevere Atti: Aristarchi Claudio (Genova); Arrighi Silvana (Milano); Cappuccilli Maria (Muggiò); Dondi Simone (Carpi); Nani Barbara (Bernareggio); Vallini Carola (Ferrara);.

Chiedono di ricevere la Rivista Italiana di Ornitologia: Bruschini Roberta (Mombello Monferrato); Cavallaro Alberto (Firenze); Colaone Silvio (Carbonale); Scivola Stefano (Avezzano); Volcan Gilberto (Moena).

Chiede di ricevere entrambe le riviste: Caldoni Riccardo (Ariccia).

Il Presidente legge quindi i nominativi di coloro che hanno chiesto di essere ammessi dopo la stampa della covocazione.

Chiedono di ricevere Atti: Boesi Roberto (Segrate); Bosi Giampaolo (Milano); Manfredi Maria Teresa (Segrate); Pesarini Carlo (Milano); Zubiani Paolo (Arese).

Chiedono di ricevere la Rivista Italiana di Ornitologia: Cimador Barbara (Sistiana); Fabbri Stefano (Rimini); Panella Marco (Roma); Pinoli Guido (Milano); Simonitti Valter (Basiliano); Tasca Stefano (Borso del Grappa); Vascotto Marino (Muggia).

Chiedono di ricevere entrambe le riviste: Centro Naturalistico Sanmarinese (Rep. San Marino); Ufficio Regionale della Fauna (Sassari).

Chiede di essere ammesso come Socio Aggregato: Banfi Enrico (Milano).

5) Si procede alla ratifica del nuovo regolamento elettorale:

(Il Regolamento Elettorale è già stato inviato ai Soci con la convocazione)

Regolamento per le elezioni e la nomina alle cariche sociali.

Art. 1 - Il Consiglio Direttivo ed il Collegio dei Revisori dei Conti, composti come da artt. 4 e 5 del Regolamento Sociale, durano in carica due anni. I loro mandati scadono contemporaneamente al 31 dicembre del secondo anno di mandato e potranno essere rieletti.

Art. 2 - Entro il 30 settembre dell’anno di scadenza dei mandati, il Consiglio Direttivo delibererà la data dell'adunanza durante la quale avranno luogo le elezioni alle cariche sociali e che dovrà comunque svolgersi entro il 31 marzo. Nel periodo di vacanza intercorrente tra il 31 dicembre e la data dell’insediamento dei nuovi organi sociali eletti, restano in carica tutti i componenti degli organi sociali in scadenza, per adempiere alla gestione ordinaria della Società e alla gestione delle nuove elezioni.

Art. 3 - Il Consiglio Direttivo predisporrà una comunicazione che sarà inviata a tutti i Soci entro il 31 ottobre dell’anno di scadenza dei mandati.

La comunicazione avverrà:

a mezzo lettera semplice indirizzata a tutti i soci;

affissione all'Albo Sociale nei locali della Sede;

con pubblicazione su reti telematiche.

La Comunicazione conterrà:

data e ora delle convocazioni;

l'ordine del giorno dell'adunanza;

l'invito alla presentazione delle candidature alla Presidenza, al Consiglio Direttivo e al Collegio dei Revisori dei Conti entro il termine indicato.

Art. 4 - Contestualmente, il Consiglio Direttivo insedierà una Commissione elettorale composta da tre membri, nominati tra i Consiglieri in carica, esclusi Presidente e Vice-presidenti, per la valutazione delle candidature. La Commissione dovrà raccogliere tutte le candidature pervenute entro due mesi dalla data dell'adunanza durante la quale avranno luogo le elezioni alle cariche sociali.

Art. 5 - Potranno candidarsi tutti i Soci non morosi. La Commissione elettorale verificherà la non morosità dei candidati e la loro effettiva possibilità a partecipare, in caso di elezione, ai lavori del Consiglio Direttivo e alle altre attività sociali cui saranno delegati dal Consiglio stesso. La partecipazione degli eletti sarà volontaria e gratuita.

Art. 6 - Almeno un mese prima della data prevista per l'adunanza, il Consiglio Direttivo invierà a tutti i soci una comunicazione contenente la scheda per l'elezione del Presidente, dei Consiglieri e dei Revisori dei Conti, con l'indicazione dei nomi dei candidati in ordine alfabetico, la loro città di residenza, ed un breve curriculum.

Art. 7 - La scheda sarà divisa in due parti, madre e figlia. La parte superiore porterà l'indicazione del nome del Socio cui è diretta la comunicazione. La parte inferiore sarà anonima e riporterà l'elenco delle candidature in ordine alfabetico. Un timbro rotondo della Società validerà la scheda, essendo stato apposto a metà fra madre e figlia. Inoltre riporterà la firma del Presidente o di un membro del Consiglio Direttivo da esso delegato.

Art. 8 - I Soci tratterranno la parte superiore e spediranno a mezzo posta o telefax la parte inferiore su cui avranno espresso il voto per la Presidenza; al massimo undici preferenze per il Consiglio Direttivo; due preferenze per il Collegio dei Revisori dei Conti.

Art. 9 - I Soci che si presenteranno di persona all'Adunanza utilizzeranno la scheda ricevuta precedentemente, con le medesime modalità.

Il Socio che si presenterà sprovvisto di scheda, potrà ottenere un duplicato della stessa

Art. 10 - Le graduatorie stabiliranno gli eletti alle cariche sociali. Il Consiglio Direttivo eletto si convocherà sotto la Presidenza del Presidente eletto e, al suo interno, procederà alle nomine delle cariche sociali:

due Vice-Presidenti

un Segretario

un Vice-Segretario

un Tesoriere

Art. 11 - In caso di parità di voti, risulterà eletto il candidato con la maggiore anzianità Sociale. In caso di ulteriore parità si riterrà eletto il più anziano per età.

Art. 12 - La composizione del nuovo Consiglio Direttivo, del nuovo Collegio dei Revisori dei Conti e le graduatorie degli eletti saranno esposte nei locali della Società e verranno pubblicate sulle riviste sociali.

Art. 13 - In caso di rinuncia o dimissioni del Presidente, subentrerà nella carica il Vice-Presidente con maggiore anzianità Sociale. In caso di rinuncia o dimissioni da parte di uno o più Consiglieri o Revisori, saranno invitati a far parte del Consiglio Direttivo o del Collegio dei Revisori dei Conti i primi dei non eletti, seguendo la graduatoria.

Art. 14 - Il Consiglio resta valido e in carica anche con un massimo di 8 membri, purchè le cariche sociali di Presidente, almeno un Vice-Presidente, Segretario, Vice-Segretario e Tesoriere risultino coperte o interinali.

Norma transitoria

Il Presidente, i Vice-Presidenti, il Segretario, il Vice-Segretario, il Tesoriere, i Consiglieri ed i Revisori dei Conti, in carica al momento dell'entrata in vigore del presente Regolamento elettorale, rimarranno in carica fino al 31 dicembre 1999.

Il nuovo regolamento elettorale viene approvato all’unanimità.

6) In assenza del tesoriere dimissionario, il Presidente dà la parola al Vice-Segretario che legge il Bilancio Consuntivo 1997, illustrandolo con grafici e rispondendo ad alcune domande (confronto con il bilancio 1996). Il Presidente legge la Relazione dei Revisori dei Conti. L’Assemblea approva all’unanimità il Bilancio Consuntivo 1997.

7) Cagnolaro ricorda che il 7 maggio prossimo si terranno due manifestazioni celebrative in occasione dei 160 anni della fondazione del Museo Civico: alle ore 11.00 i ragazzi in visita al Museo formeranno un giro-tondo attorno all’edificio, alla presenza dell’Assessore all Cultura Dott. Carrubba, mentre alle ore 21.00 si terrà un concerto in Aula Magna.

Mentre gli scrutatori procedono allo spoglio delle schede elettorali, un Socio, studente presso l’Università di Padova, chiede se è possibile collaborare ai lavori della Società, pur abitando lontano. Parisi e Rubini rispondono che ciò può essere fatto sia pubblicando articoli scientifici sulle riviste, sia partecipando alle attività dei Centri Studio, sia aprendo sedi periferiche. A questo proposito Rubini ricorda che, terminato lo spoglio dei questionari inviati ai Soci, si potrà vedere quali e quante regioni vogliono aderire all’iniziativa.

Gli scrutatori consegnano i verbali e le schede scrutinate al Segretario, che legge i risultati: Votanti: 23. Deleghe: 8. Schede nulle: 1. Hanno ottenuto voti per la carica di Consigliere: Annoscia voti 0; Panzeri voti 11; Podestà voti 19. Hanno ottenuto voti per la carica di Tesoriere: Potenza voti 7; Ranzini voti 22. Risultano quindi eletti: Podestà alla carica di Consigliere; Ranzini alla carica di Tesoriere. Il Presidente ringrazia i Soci che si sono candidati alle cariche sociali per la loro disponibilità ed i Soci presenti per la loro partecipazione. Null’altro essendovi da deliberare, la seduta è tolta alle ore 19.00

Il Segretario Il Presidente

Bona Bianchi Potenza Bruno Parisi

 

 

Adunanza del 12 dicembre 1998

La seduta è aperta alle ore 17.45 con il seguente ordine del giorno:

comunicazioni del Presidente. 2) votazione per la nomina a Soci annuali. 3) discussione e approvazione Bilancio Preventivo 1999. 4) varie ed eventuali.

1) Il Presidente ringrazia i partecipanti per la loro presenza e anticipa che al termine dell’adunanza ci sarà un brindisi per scambiare gli auguri natalizi. Comunica che il 1998 è stato caratterizzato dalla costante preoccupazione di migliorare l’aspetto organizzativo della Società e dalla volontà di un maggior coinvolgimento dei Soci nelle attività sociali. L’apertura serale della Sede Sociale ai Soci il primo giovedì del mese ha consentito di proseguire nelle attività di sistemazione del magazzino periodici. Ci si è resi conto di quale inestimabile patrimonio storico e scientifico di riviste sia presente nei locali del seminterrato e quanto valga la pena di rivalorizzarlo attraverso la sua inventariazione e catalogazione. A tale proposito il Consiglio ha provveduto a ri-istituire la figura del "Bibliotecario", affidando questo incarico al socio Alberto Berti. La Segreteria ha provveduto a comunicare ai Soci i termini per l’acquisizione degli indici su dischetto di tutte le nostre riviste. Questo lavoro è stato portato a termine dal nostro nuovo bibliotecario.

Il socio Anna Rampa ha portato a termine il progetto di allestimento della vetrina di immagine della SISN che viene mostrato ai Soci. Questo pannello verrà collocato nella prima sala del Museo (si ringrazia nuovamente il Dott. Cagnolaro, direttore del Museo di Storia Naturale per la disponibilità e la sensibilità dimostrata.).

Nel corso del 1998 sono state organizzate diverse conferenze e manifestazioni:

in maggio sono stati festeggiati i 100 anni del Gruppo Grotte Milano, con due conferenze sul carsismo in Italia e nel Mondo

in maggio/giugno il nuovo Centro Studi Faunistica dei vertebrati ha organizzato a Carugate tre conferenze su anfibi, uccelli e mammiferi;

in settembre la SISN ha partecipato alla manifestazione EUROMINERALEXPO a Torino. Da molto tempo la SISN non si presentava al pubblico all’esterno della sua sede istituzionale per argomenti che non fossero conferenze. Alla manifestazione di Torino la Società è stata rappresentata dai Soci Berti, Bianchi e Rubini che hanno presidiato uno stand di immagine istituzionale promuovendo la Società e le Riviste.

in ottobre la Società è stata invitata a partecipare alla presentazione del libro realizzato in occasione della riapertura del Buco del Piombo, sopra Erba. Quest’occasione ha visto sinergicamente coinvolti la Società Italiana di Scienze Naturali (Rubini) e il Museo di Storia Naturale di Milano (Teruzzi).

in ottobre a Canzo è stata inaugurata una nuova stazione meteorologica collegata al Centro Geofisico Subalpino, dedicata al Prof. Giuseppe Nangeroni. La Società era rappresentata dal Presidente, il quale ha tenuto una breve relazione sulle qualità umane e scientifiche del Prof. Nangeroni . Presenti anche numerosi altri nostri Soci.

il 2 dicembre, il neo-costituito Centro Studi Ottimizzazione Biologica ha organizzato una interessante conferenza su temi del movimento animale, invitando come relatore il prof. Mac Neill Alexander, membro della Royal Society. Numeroso e qualificato è stato l’intervento del pubblico.

Domenica 13 dicembre, la SISN ha presenziato alla mostra di Minerali e Fossili tenuta al padiglione della esposizioni di Busto Arsizio.

Il Socio Franchino, coadiuvato dal Presidente, prosegue nell’organizzazione dell’archivio storico che servirà per la stesura della "Storia della Società" e per organizzare una mostra che, presumibilmente, si terrà presso la Biblioteca Trivulziana di Milano.

Sono state migliorate le copertine delle riviste, adottando un cartoncino più elegante e più simile ai colori tradizionali e storici.

Nel corso di quest’anno l’Assemblea ha provveduto alla nomina del nuovo Tesoriere Dott. Gianluca Ranzini e di un nuovo Consigliere, la Dott. Michela Podestà, ai quali tutti augurano buon lavoro.

A tutti i Soci in regola con il rinnovo, a partire dal 1999 verranno inviate le Tessere Sociali Annuali che, oltre a dimostrare l’appartenenza alla Società, daranno diritto, attraverso alcune convenzioni che sono state stipulate e che andranno ad aumentare, a sconti e facilitazioni. Gli elenchi degli Enti convenzionati saranno comunicati prossimamente.

Alla fine del prossimo anno decadrà tutto il Consiglio Direttivo e verranno indette le elezioni in base al nuovo regolamento, con possibilità di voto anche a mezzo posta. E’ inutile ricordare che per la sana gestione della Società è indispensabile che tutti i Soci partecipino alla vita e alle attività sociali, per non ridurre la nostra Associazione ad essere una semplice casa editrice.

In quest’ottica, si provvederà a concretizzare il progetto di istituzione di sedi periferiche, coinvolgendo gli enti e le persone che hanno dato la loro disponibilità, in risposta ai quesiti a suo tempo inviati. Sarà ovviamente fatta un’attenta valutazione degli aspiranti.

Il Presidente passa poi la parola al Socio Gianluca Ranzini che illustra i risultati statistici dell’indagine condotta attraverso il questionario i cui dati sono stati analizzati e interpretati matematicamente dal Socio Marco Potenza.

Si procede quindi alla nomina dei Soci Annuali.

Chiedono di ricevere la rivista Atti: Bini Alfredo (Milano); Borghesani Fausto (Montorio); De Blasio Fabio (Milano); Ferri Giacomo (Polcanto-Borgo San Lorenzo); Mancuso Antonello (Catania); Morbioli Claudia (Milano); Museo di Storia Naturale del Salento (Calimera); Parolini Laura (San Maurizio al Lambro).

Chiedono di ricevere la Rivista Italiana di Ornitologia: Barezzani Roberto (Brescia); Castagno Stefano (Vercelli); Centre Recherches Ornithologiques (Grignan – F); Gimpel Giovanni (Milano); Petrantoni Guglielmo (Milano); Ruggieri Luciano (San Mauro Torinese); Talamo Ventura (Manfredonia)

Chiedono di ricevere entrambe le riviste: Costa Massimiliano (Alfonsine); Mantovi Alberto (Botticino); Nissardi Sergio (Cagliari).

Chiedono di essere ammessi come Soci Aggregati: Aquilini Lorena (Cedrasco); Barbieri Simona (Colturano); Castiglioni Roberta (Milano); Manlio La Duca (Sant’Agata Li Battiati); Marassi Monica (Opera); Pirovano Andrea (Milano).

Oltre ai nominativi in elenco, chiedono di entrare a far parte della SISN i seguenti signori: Baraggia Angelo (MI); Bettiol Katia (Giavera del Montello); Di Natale Antonio (ME); Drago Lucia (MI); Mongardi Alberto (TO); Muzio Enrico (MI); Rigoni Giambattista (Asiago); Russo Giuseppe (PA); Sacchi Cesare (PV), che chiedono di ricevere la rivista Atti; De Giacomo Umberto (RM), che chiede di ricevere la Rivista Italiana di Ornitologia; Sandretti Giovanni (Sesto Fiorentino) che chiede di ricevere entrambe le riviste. Chiedono di essere ammessi come Soci Aggregati: Azzali Massimo (FI); Berti Andrea (MI); Mangano Antonia (RM); Marsili Letizia (SI); Orecchia Paola (RM); Picariello Orfeo (AV). L’assemblea approva all’unanimità.

3) Si procede alla lettura della proposta del Bilancio Preventivo 1999, illustrato dal Socio Rubini; il Bilancio Preventivo 1999 viene approvato all’unanimità.

4) Varie ed eventuali: prima di dichiarare chiusa l’Adunanza, il Consiglio invita i presenti ad un rinfresco, occasione per scambiare gli auguri natalizi.

Null’altro essendovi da deliberare, la seduta è chiusa alle ore 19.30.

Il Segretario Il Presidente

Bona Bianchi Potenza Bruno Parisi

 

 

Attività Sociali

20 e 27 maggio 1998: Milano

La Società Italiana di Scienze Naturali, il Museo di Storia Naturale, la Società Escursionisti Milanesi e il Gruppo Grotte Milano, in occasione dei 100 anni della sua fondazione, hanno organizzato due conferenze aventi come tema le grotte. La prima, dal titolo "Nel cuore di Gea" e "Un mondo di Grotte" ha avuto come relatore Mauro Inglese ed ha presentato una serie di fotografie di grotte in Italia e nel Mondo. La seconda, dal titolo "Evoluzione del Carsismo nelle Prealpi", ha avuto come tema la genesi delle grotte; relatore è stato Alfredo Bini, speleologo, medico e geologo.

Numerosi gli intervenuti.

 

22 e 29 maggio, 5 giugno: Carugate

Il nuovo Centro Studi Faunistica dei Vertebrati, coordinato da Carlo Biancardi e Claudio Gnoli, ha organizzato tre incontri sul tema: "La fauna in Lombardia". Vincenzo Ferri è stato relatore della prima conferenza, dal titolo "Chi salta e chi striscia: anfibi e rettili"; Andrea Pirovano ha tenuto la seconda: "La regione vista dall’alto: uccelli in Lombardia"; Carlo Biancardi ha concluso il ciclo con un intervento dal titolo "Tassi, scoiattoli &C.: i mammiferi". Anche in questo caso il pubblico, di tutte le età, è intervenuto numeroso.

 

26-27 settembre 1998: Torino

La SISN, per la prima volta nella sua storia, ha partecipato alla manifestazione "Euromineralexpo" a Torino, mostra internazionale di minerali, fossili e letteratura scientifica, in special modo naturalistica. La Società ha esposto le proprie riviste, sia storiche sia attuali, suscitando notevole curiosità e interesse nel pubblico: numerosi giovani, studenti e neo-laureati in Scienze Naturali e Geologiche a Torino hanno richiesto informazioni sulle finalità della Società e sulle modalità di iscrizione. I Consoci di Torino si sono presentati per farsi conoscere e per conoscere a loro volta i Consoci di Milano lì presenti, dimostrando la loro soddisfazione per la presenza, seppur momentanea, della SISN nella loro città.

 

6 ottobre 1998: Erba

In occasione della riapertura al pubblico della famosa grotta lombarda "Buco del Piombo", è stato presentato ad Erba il libro, "Il Buco del Piombo, dalle Origini ai Giorni Nostri", volume realizzato dalla Banca di Credito Cooperativo dell’Alta Brianza Alzate Brianza in collaborazione con Lions Club di Erba. Il libro ripercorre la storia della grotta stessa. La Società è stata rappresentata dal Vice-Segretario, Rubini, mentre per il Museo era presente il paleontologo Teruzzi. Anche quest’occasione ha visto sinergicamente coinvolti SISN e Museo che, come un’unica entità, hanno rappresentato la memoria storico-scientifica della ricerca Lombarda.

 

 

17 ottobre 1998: Canzo

La Comunità Montana Triangolo Lariano ha inaugurato a Canzo una nuova stazione meteorologica collegata al Centro Geofisico Subalpino del Campo dei Fiori di Varese. Questa stazione è stata dedicata al Prof. Giuseppe Nangeroni, geografo di fama internazionale, per lunghi anni Presidente della nostra Società. Alla presenza delle due figlie del Prof. Nangeroni, l’attuale Presidente Prof. Parisi ha ricordato con un breve discorso la figura umana e scientifica dell’illustre studioso. E’ seguito poi un intervento del Prof. Furia, Direttore del Centro del Campo dei Fiori, che ha ricordato la storia e l’attività passata, presente e futura del Centro Geofisico. Numeroso il pubblico presente, e numerosi i Soci SISN.

 

2 dicembre 1998: Milano

Il neo-costituito Centro Studi di Ottimizzazione Biologica, coordinato dai fisiologi Minetti e Saibene, ha organizzato una conferenza sul tema di ricerca del Centro, il movimento animale. Il Vice-Presidente Prof. Giulio Lanzavecchia ha presentato il relatore, Prof. Mac Neill Alexander, ricercatore di fama mondiale, noto, oltre che in campo zoologico, anche in campo paleontologico per le sue ricerche sul movimento e la velocità dei dinosauri. Il Professore ha tenuto la sua lezione con stile vivace e brillante, interessando gli ascoltatori intervenuti numerosi, rappresentati sia dai Soci SISN, sia da studiosi dell’argomento. Al termine della conferenza, il Presidente ha consegnato al Prof. Alexander, oltre alla maglietta ed al cappellino con il logo SISN, alcuni fascicoli degli Atti dei primi anni del secolo, riguardanti studi sul movimento degli animali.

 

13 dicembre 1998: Busto Arsizio

Visto il successo ottenuto a Torino, la Società ha partecipato anche alla manifestazione promossa dal Gruppo Mineralogico di Busto Arsizio: mostra di minerali, fossili e letteratura mineralogica e paleontologica. Anche in questo caso la SISN, presentando le proprie riviste riguardanti soprattutto la zona del Varesotto, ha riscosso un notevole interesse nel pubblico, intervenuto numeroso.

 

Attività dei Centri Studi

Centro Studi Cetacei

Nel corso del 1998 è proseguita l'attività del Centro, con il coordinamento delle ricerche sui cetacei che si svolgono in Italia, grazie agli interventi che vengono effettuati sugli esemplari spiaggiati sulle coste italiane. I risultati dei primi dieci anni di attività e la storia del Centro Studi Cetacei sono stati pubblicati sulla rivista Natura, a testimonianza di quanto imponente sia stato il lavoro scientifico compiuto da questo Centro. Inoltre come ogni anno, sugli Atti della Società, verrà pubblicato il Rendiconto annuale degli spiaggiamenti.

Il Comitato Direttivo (M. Borri Coordinatore, F. Bentivegna, L. Cagnolaro, A. Di Natale, V. Olivieri, M. Podestà, T. Renieri) si è riunito il 7 febbraio a Firenze, il 27 settembre a Riccione e il 5 dicembre a Comiso. Sempre a Comiso, ospitata dal Museo Civico di Storia Naturale, il giorno 6 dicembre si è tenuta l’Assemblea Annuale del Centro Studi Cetacei, che ha visto la presenza soprattutto dei ricercatori siciliani, desiderosi di partecipare sempre più alle attività del Centro.

Desideriamo ringraziare come sempre Europ Assistance Italia S.p.A. che ci ha fornito il supporto di centralino telefonico (0258241) attivo 24 ore su 24, al quale ricordiamo a tutti i soci di fare riferimento per qualsiasi spiaggiamento di cetaceo o tartaruga marina di cui venissero a conoscenza. Altrettanto indispensabile è stato l'aiuto delle Capitanerie di Porto e di tutte le altre Autorità che hanno competenza sulle nostre coste, e che ringraziamo vivamente.

 

Centro Studi Faunistica dei Vertebrati

Il Centro Studi Faunistica dei Vertebrati (CSFV) si è costituito alla fine del 1997, in seguito alla fusione del Centro Studi "Emys" e del Centro Studi "Arvicola".

Finalità del CSFV è promuovere e coordinare attività di studio sui Vertebrati, attraverso contatti fra istituzioni scientifiche, ricercatori e studenti, con la costituzione anche di gruppi di lavoro su singoli progetti, compreso la realizzazione di tesi di Laurea.

Nel corso del 1998 il CSFV ha organizzato un ciclo di conferenze dal titolo "La fauna in Lombardia – Anfibi e Rettili, Uccelli e Mammiferi" presso la Biblioteca Civica di Carugate (MI). Relatori: V. Ferri, A. Pirovano, C. Biancardi.

Il C.S.F.V. ha collaborato al corso per Guardie Ecologiche Volontarie (GEV), organizzato dalla Regione Lombardia e dall’Università di Pavia.

In ottobre sono iniziati due nuovi cicli di incontri: "Fauna degli ambienti montani" e "Viaggi naturalistici".

E’ stata conclusa la tesi svolta nel Parco della Pineta di Appiano Gentile e Tradate (CO, VA); sono in fase conclusiva la tesi svolta nel Luinese (VA) (coordinatore L. Rinetti) e le ricerche sull’ecologia dello Scoiattolo (Sciurus vulgaris). Continua il lavoro nell’Oltrepò pavese, coordinato da Claudio Gnoli.

Nella Riserva Naturale "Lago di Piano" (CO) e nella zona delle Grigne nel Lario orientale (LC) è in corso uno studio sull’ecologia alimentare del Tasso (Meles meles) (coordinatore C. Biancardi). Biancardi e Rinetti hanno pubblicato sugli Atti i risultati di un lungo studio sulle tane di Tasso dell’Alto Luinese (VA); nella stessa zona gli autori hanno iniziato una ricerca sull’alimentazione della Martora (Martes martes) ed hanno in progetto uno studio sull’alimentazione della Volpe (Vulpes vulpes).

Il CSFV ha partecipato al II Congresso dell Associazione Teriologica Italiana (ATIt), svoltosi dal 28 al 30 ottobre 1998 a Varese con quattro posters riguardanti la biologia dello Scoiattolo.

 

Analisi statistica svolta sui risultati

dei questionari inviati ai soci SISN

(a cura di Marco Potenza)

La risposta ottenuta dalla SISN ai questionari inviati ai soci è stata, in media, di circa più di un centinaio di schede compilate, in base agli interessi del singolo, più o meno esaurientemente.

Questo numero permette quindi di capire quali siano le impressioni dei soci nei riguardi della Società stessa (domande del gruppo 1), come i Soci giudicano le pubblicazioni che questa produce (gruppo 2), il loro interesse verso attività parallele (gruppo 3) e infine la disponibilità che essi stessi possono fornire per mantenere e incentivare queste stesse attività. Il questionario prevedeva che ad ogni risposta venisse allegata anche una valutazione dell’importanza della domanda stessa mediante l’assegnazione di un peso.

Poiché non tutti i soci hanno risposto in maniera adeguata ai quesiti, è stato necessario un criterio, a priori il più conservativo possibile, per il rigetto di alcune risposte: sono state rigettate le risposte ai quesiti che riportavano la sola indicazione del peso, mentre sono state mantenute le risposte mancanti di questa indicazione. Il motivo di tale scelta è stato il seguente: mentre è possibile supporre che chi non ha indicato il peso abbia valutato in maniera adeguata la domanda, mentre si è astenuto dalla sua valutazione, non è chiaro cosa possa significare la sola indicazione del peso: qualsiasi interpretazione è sembrata troppo arbitraria da poter essere assunta come vera in tutti i casi, portando così alla conclusione del rigetto.

Riportiamo alcune osservazioni che discendono direttamente dall’analisi dei risultati del questionario; tali osservazioni vogliono semplicemente riassumere a parole quanto contenuto nei diagrammi costruiti a partire dai dati raccolti.

Le domande del gruppo 1 hanno ottenuto in assoluto il maggior numero di risposte. I Soci si dicono personalmente piuttosto affezionati alla Società (1.1), ma ritengono che globalmente il livello di interessamento sia meno che sufficiente (1.3); valutano in maniera globalmente positiva (suff. - buono) il servizio che gli viene fornito (1.2, 1.3, 1.5) sebbene ritengano che, di fronte alle opportunità createsi con le nuove tecnologie (giudicate buone), la Società ne stia facendo un uso solamente sufficiente.

Come accennato sopra, alle domande del gruppo 2 hanno evidentemente risposto sottoinsiemi di soci interessati allo specifico argomento delle singole riviste. L’interesse verso questo tipo di domanda è però sottolineato con forza dal peso, P, assegnato dai soci a quasi tutti questi quesiti. In generale è evidente che ai Soci interessi molto più il livello dei contenuti piuttosto che la veste grafica delle riviste, in modo particolare per ATTI (2.1, 2.2) e MEMORIE (2.7, 2.8). Sia i contenuti che le vesti grafiche delle riviste sono giudicati comunque buoni o quasi buoni in tutti i casi, come appare dai valori del parametro M che si mantiene sempre vicino a 4. Solo per la rivista RIO (2.6) la veste grafica è giudicata meno buona, ma comunque sufficiente, forse anche a causa del fatto che i lettori sono tra i più esigenti sotto questo aspetto (P = 0.73).

Alle domande del gruppo 3 i soci hanno risposto in maniera piuttosto disomogenea, probabilmente a causa dei diversi argomenti trattati. L’ipotesi di poter acquistare collezioni di riviste a prezzi vantaggiosi per i Soci è giudicata molto buona (M = 4.3); gite e viaggi studio sono apprezzati dal punto di vista naturalistico, ma giudicate troppo rare (3.2, 3.3); ancora più grande è il contrasto tra questi due aspetti per le conferenze proposte (3.4, 3.5), mentre risulta piuttosto buono l’interesse verso manifestazioni o commemorazioni (3.6). Giudizio molto positivo viene infine assegnato alle ipotesi di apertura serale della sede (attualmente già attiva) e di costituzione di delegazioni periferiche.

Analizzando i risultati dell’ultima parte del questionario, mostrati nei grafici a torta, si ha un’idea di come i Soci siano disposti a collaborare attivamente con la Società per la realizzazione delle ipotesi di cui sopra o per altre attività. Ad esempio pochi soci si assumerebbero la responsabilità di far parte del Consiglio, di svolgere attività di segreteria o di redigere gli indici delle riviste, mentre gran parte contribuirebbe alla creazione ed al mantenimento delle delegazioni periferiche ed alla collaborazione con Centri Studio. La Società potrebbe comunque contare su qualche Socio per quanto riguarda la gestione di magazzino, archivio storico, attività editoriale e per organizzare gite o viaggi.